Category: Forum Characters


Il Poser

Dopo il grande successo del fanboy, è giunto il momento di presentare un nuovo Personaggio! Alziamo dunque il sipario e facciamo entrare la nostra nuova vittima star!

 

 

Il poser (nome scientifico sconosciuto) è un utente che cerca di guadagnare popolarità sul web fingendo di avere qualità innate o capacità sensazionali in vari campi.  Sotto la maschera, in realtà, si nasconde solo una persona egocentrica, vanitosa e soprattutto in disperata ricerca di attenzione, ma noi per adesso non glielo diremo. Tieni conto comunque che si tratta del classico “tanto fumo e niente arrosto” o, per usare un linguaggio più diretto, di uno che prende tutti per i fondelli.

Questo Personaggio, purtroppo, è molto più diffuso rispetto al fanboy, tanto che l’ho classificato in ben quattro sottospecie: il poser-immagine, il poser-etichetta, il poser-onnisciente e il poser-Allock. Sei curioso di sapere a cosa mi riferisco? Beh, lo scoprirai presto. In ogni caso sappi che, in qualunque modo si atteggi, ogni poser alla fine aspira solo a una cosa: sentirsi dire che è figo.

 

"Luís, non importa se hai insultato mia sorella, tu sei Figo..."

 

Come riconoscerlo.

Riconoscere un poser è più semplice rispetto al fanboy. Certo, a seconda della sua tipologia può essere facilmente confuso con un bimbominkia, con un nerd o con un troll,  ma dato che il confine spesso è molto sottile non è qualcosa di cui bisogna preoccuparsi in modo eccessivo. Le differenze tra i vari poser stanno principalmente nelle qualità che vogliono mostrare e nel mezzo utilizzato. Per quanto riguarda quest’ultimo, c’è da dire che quasi tutti i poser sono grandi utilizzatori di social network, o in alternativa di un sito più specifico per condividere le proprie passioni con altre persone. Insomma, qualunque cosa che possa mostrare al mondo intero la loro figaggine.

 

1) Il poser-immagine.

 

- Questo è il giorno che tu ricorderai come il giorno in cui hai "quasi" schifato Capitan Jack Sparrow -

 

Il poser-immagine è colui che tenta di stupire gli altri postando le proprie foto. Si tratta forse della categoria più comune di poser, tanto che per individuarne uno basta controllare se ci sono sue fotografie sul forum. Queste, però, devono per forza essere:

– numerose;

– particolari (la persona ritratta è in una strana posizione, è vestita in un certo modo, è in un luogo anomalo, sta facendo qualcosa di trasgressivo, ecc);

– accompagnate da frasi volte ad aumentarne la figaggine (“non dormivo da due giorni!”; “avevo appena gettato il cellulare nel cesso!”; “mi ero fatto dieci tagli sulle braccia!”; “avevo appena ottenuto l’autografo di Jim Morrison! No, ma cosa dici! No che non è morto, siamo anche andati a prenderci un caffè insieme!”; “erano venuti gli alieni a rapirmi, ma io ho detto che dovevo uscire con la mia tipa”).

C’è da dire che a volte questi poser non si limitano solo a mettersi in mostra nel topic delle foto, ma curano anche il profilo personale. Se vedi un utente che ha come avatar una delle mille immagini che ha postato sul forum, probabilmente è un poser. Se poi la foto in questione è stata modificata con Photoshop per aggiungere effetti fighi, non ci sono dubbi: poser al 100%.

L’habitat ideale del poser-immagine è Facebook. Il suo profilo contiene centinaia di album e migliaia di amici, aggiunti naturalmente a caso. Anche nei forum stessi, comunque, alcuni di loro riescono a ottenere una serie di fan, specie del sesso opposto. Nota bene: le ragazze poser più carine sono sempre fidanzate.

 

2) Il poser-etichetta.

 

- Amleto in versione black metal -

 

È il poser che adora essere chiamato “truzzo”, “metallaro”, “emo” o con altri nomi simili. È sicuramente il più conosciuto, tanto che su Wikipedia alla voce “poser” si parla esclusivamente di lui. Non è infatti un  semplice Forum Character, ma una persona che si può comunemente incontrare per strada. In ogni caso, dato che qui si parla di comunità virtuali, io mi concentrerò soprattutto su quest’ultima realtà.

Come immagino ti sarai accorto, nelle community spesso un poser-etichetta è anche un poser-immagine, anche se non è detto che le due categorie coincidano. La fotografia di un poser-etichetta, infatti, serve a rafforzare nell’utenza l’idea che appartenga davvero a un determinato gruppo di persone, ma non è necessariamente l’unico mezzo utilizzato. In ogni caso, un truzzo è solito postare foto in cui si trova in discoteca, un metallaro foto dove indossa borchie e magliette del gruppo preferito, un emo foto che mettano in risalto il suo ciuffo. Il loro problema principale è che, come avevo anticipato all’inizio, l’immagine che danno di sé non corrisponde a ciò che sono realmente. Per cui ti do un consiglio: se vedi un poser di questo tipo e ne resti affascinato, non fargli domande sulle sue presunte passioni. Oppure, fagliele per avere la prova di chi ti stai trovando di fronte, ma stai attento: potresti non riprenderti più dallo shock.

 

“Wow, hai la maglia degli Iron Maiden! Anch’io adoro quell’album! Qual è la tua canzone preferita?”

“Ah… ehm… dunque… Nothing else matters?”

 

A causa della sua grande ignoranza, questo tipo di utente è il più simile al bimbominkia.

L’habitat ideale del poser-etichetta è sempre Facebook, ma talvolta alcuni di loro preferiscono concentrarsi su zone come Netlog o altri social network. Alcuni esemplari, inoltre, nelle stagioni calde migrano verso altri continenti, dove lottano per sopravvivere ai continui attacchi delle altre specie. D’inverno, muovendosi in branchi, tornano nella loro regione e si preparano al letargo. E sì, da piccola volevo condurre Super Quark, problemi?

 

3) Il poser-onnisciente.

 

"Ci sono due cose infinite: l'universo e la stupidità dei fanboy, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi."

 

Il poser-onnisciente è colui che si crede portatore di verità assolute su un determinato argomento. Non importa se sia la musica, i libri, il senso della vita, la ricetta delle ciambelle,  il modo corretto di  scaccolarsi o la formula dei filtri d’amore: per convincere gli altri delle sue motivazioni, il poser-onnisciente dimostra qualunque cosa usando un metodo scientifico. Questo significa, naturalmente, che non ascolterà frasi come “ma io sono affezionato ai personaggi di quel film”, “ma io preferisco il sushi di quel ristorante” o “ma io starnutisco sempre coprendomi il naso con una mano”. Lui ha ragione, punto.

Il poser-onnisciente, date le sue spiccate capacità comunicative, è solito guadagnarsi una gran numero di pecore fan sfegatati. Queste persone possono arrivare a invocare la sua opinione come se fosse l’oracolo di Delfi e talvolta a venerarlo come un dio in terra. Sì, esatto, ci sono utenti che diventano fanboy del poser-onnisciente. E no, non è una bella cosa.

Per riconoscere un poser-onnisciente bisogna leggere sia i suoi post che quelli degli altri. Solitamente appare come un utente sicuro di sé, orgoglioso, mai modesto e spesso arrogante con i suoi stessi fan. Per questo motivo non è difficile da individuare. Il motivo principale della sua popolarità, tra l’altro, sono quasi sempre le critiche negative verso ciò che disprezza. Questo poser infatti si diverte a smontare qualunque cosa non gli vada a genio,  seguendo solitamente questo ordine:

– le opere o i valori che hanno recentemente ottenuto più fama e successo tra la massa di conformisti;

– le opere o i valori universalmente riconosciuti come capolavori, meglio se datati;

– le opere o i valori che fino a qualche anno fa piacevano anche a lui, ma che ora non trova più meritevoli come prima;

– le opere o i valori che fino a pochi giorni fa piacevano anche a lui, ma che ora non trova più meritevoli come prima;

– le opere o i valori che fino a qualche minuto fa piacevano anche a lui, ma che ora non trova più meritevoli come prima;

– altre opere o altri valori random che gli capitano sotto tiro.

Tutto ciò, nella sua testa e in quella dei suoi fanboy, diventa cacca. Ed è inutile provare a chiedergli “ma se scarti tutto, cosa rimane?”, perché lui inizierà a elogiare una serie di cose ignote&sperdute che non conosce nessuno. Ma in fondo è scientificamente dimostrato che siano valide, no?

A causa della sua intelligenza e del tempo che trascorre al computer per risolvere i suoi teoremi, il poser-onnisciente è l’utente più simile al nerd.

Il suo habitat naturale sono i siti che si dedicano in modo specifico alla sua passione: per esempio, last.fm per la musica e aNobii per i libri. Può essere anche un gran frequentatore di social network, ma solitamente privilegia i luoghi di nicchia.

 

4) Il poser-Allock.

 

- Meglio che rotto, no? -

 

Il poser-Allock (in inglese poser-Lockhart) è un tipo di utente che cerca di mostrare la propria figaggine narrando eventi straordinari a cui ha assistito, avventure in cui ha rischiato la vita, traumi della sua infanzia, viaggi in terre lontane, partner con cui ha avuto un’intensa attività sessuale e altre curiosità a cui non dovrebbe credere nessuno. Ciò nonostante, a volte capita che riesca a ottenere la fiducia di alcune persone.

Una delle sue caratteristiche principali è quella di parlare sempre di se stesso anche se nessuno l’ha interpellato. Non importa il topic in cui si trova, lui deve raccontare all’intera community che ieri è stato quasi investito da un Intercity vagante mentre mangiava patatine alla paprika e si grattava la schiena con un attaccapanni d’argento trovato su una spiaggia di Okinawa. Se poi provi a domandargli in dettaglio i particolari sulla sua vita, vedrai che lui ti dirà quasi sicuramente di avere:

– una laurea in medicina o in ingegneria, ottenuta prima del tempo;

– un lavoro d’ufficio in cui guadagna un sacco di soldi senza far niente (e che non ha nulla che vedere con le professioni di medico o ingegnere, naturalmente);

– se è maschio, una fidanzata che porta una sesta naturale e che ha sempre voglia di provare nuove posizioni del kamasutra (se poi è in un forum di anime, la fidanzata diventerà improvvisamente giapponese); se è femmina, un fidanzato miliardario che la riempie di regali costosissimi;

– un posto dove trascorrere le sue vacanze, tra i più desiderati dalle persone comuni;

– un parente dotato di incredibili capacità, amico di un personaggio famoso, che lavora in un ambiente rinomato e che spesso l’ha portato con sé.

A causa della sua predisposizione all’off topic, il poser-Allock è l’utente più simile al troll.

Il suo habitat naturale è internet nella sua totalità. Tanto per fare OT basta un posto qualunque, no?

 

Come neutralizzare ogni tipo di poser.

 

 

Esiste una grande verità su questo Personaggio: un poser non se ne andrà finché nel forum continuerà a essere accolto. Certo, è possibile che infranga più di un Communitments, quindi lo staff potrebbe arrivare a bannarlo a vita, ma se si comporta bene e gli utenti lo apprezzano non ci si può far nulla. Forse quindi la prima cosa che devi chiederti è questa: si può davvero aver voglia di cacciare un poser? Beh, per una volta  rifacciamoci a Wikipedia:

In occasione dell’uscita dell’ultimo libro, Harry Potter e i doni della morte, è stato chiesto alla scrittrice J. K. Rowling se Gilderoy Allock si riprenderà mai.

«No, io non vorrei che si riprendesse. È felice dov’è, e io sto meglio senza di lui!»

Ora sei convinto? Beh, che tu lo sia o no, sappi che prima o poi nella tua vita virtuale (e non solo) ti ritroverai qualche poser insopportabile tra i piedi, quindi tanto vale ascoltarmi.

All’inizio dell’articolo ho scritto: “Sotto la maschera, in realtà, si nasconde solo una persona egocentrica, vanitosa e soprattutto in disperata ricerca di attenzione, ma noi per adesso non glielo diremo”. Ecco, ora è arrivato il momento di rivelargli la verità. Diciamo al poser che sta solo sfogando su internet le sue frustrazioni! Per far ciò, voglio sfruttare la mia nuova originalissima tecnica, che in realtà sembra una parodia di Star Wars. Si chiama ISTP, ovvero Io Sono Tuo Padre. E no, non esistono altre parodie di quella scena, ti stai sbagliando. Sì, hai torto. L’ho inventata io, punto.

Bene, ora ti spiego come funziona: convinci tutta l’utenza a dire al poser che è un buffone (senza infrangere i Communitments, possibilmente). A questo punto lui si lamenterà con un membro dello staff per il trattamento ricevuto e che in qualche modo verrà a sapere che tu sei il capo di questa “iniziativa”. Bene, ora contattalo e lascia che si sfoghi su di te. Il vostro dialogo sarà all’incirca questo:

Tu: Il mod non ti ha mai detto cosa accadde agli altri utenti!
Poser: Mi ha detto abbastanza: che sei stato tu a farli diventare dei frustrati!
Tu: No, TU sei frustrato!

Bene, ora il poser-fanboy si renderà conto di che tipo di persona è e abbandonerà il forum. No, non è vero, ti ho preso in giro. Questa tecnica non funziona, l’ho scritta solo perché è figa. Dici che dovrei aggiungere la categoria poser-Feleset?

 

- Kaname Chidori vestita da... ah... ehm... dunque... Nothing else matters? -

 

Ok, dopo aver poserato sfacciatamente, passiamo alla vera neutralizzazione. La presenza di un poser su un forum dipende spesso dall’utenza che lo circonda: se riesci a portare dalla tua parte gli utenti più intelligenti e a eliminare i fanboy, avrai raggiunto il tuo scopo. Per quanto riguarda questi ultimi, penso che un articolo intero dedicato a loro sia più che sufficiente per aiutarti. Sul resto dell’utenza, invece, non c’è un comportamento giusto da seguire: l’unica cosa che conta è il dialogo. Se proprio hai bisogno di qualche consiglio, posso dirti che se vedi qualcuno che non sopporta il poser devi cercare di fartelo amico; potresti inoltre provare a parlare con chi sai avere più influenza nella comunità, per esempio un membro dello staff. Avere alleati è un requisito fondamentale per cacciare un branco di fanboy.

 

"Quattro zampe buono, due zampe meglio..."

 

Una volta eliminati i fan, il poser inizierà a non sentirsi più accettato. Probabilmente darà un po’ di spettacolo, con tanto di topic addio e minacce al founder, per poi trasferirsi in un altro forum. Non è niente di grave, basta aspettare un po’ e ti sarai liberato del rompiscatole.

Tutto qui? Purtroppo no. Già, perché nel caso in cui non si tratti di un poser-onnisciente, esiste una seconda possibilità. È possibile, cioè, che il poser in questione non abbia molti seguaci e che tu sia convinto di  potertene liberare facilmente, quando in realtà non è così. E sai perché? Perché se un poser non è in grado di attirare fan intorno a sé, probabilmente è stupido. E se un poser è stupido, non si dimenticherà facilmente di te. Sì, perché un poser stupido non riuscirà mai ad accettare che le sue fantastiche foto, i suoi fantastici vestiti o i suoi fantastici viaggi siano stati ignorati dall’intera comunità. Perché lui è il migliore, il più figo, e tutti devono venerare ciò che mostra nel forum. Bravo, è proprio lì voglio arrivare. Sì, lo so, pensavi di essertene liberato, e per questo non ti auguro mai di trovare nella tua strada un poser di questo tipo, ma quando un utente inizia a idolatrare se stesso in quella maniera, prima o poi arriva per forza a considerare i propri post dei feticci. E quindi sì, l’incubo continua, perché questo poser non è altro che il fanboy di se stesso, e le sue fotografie o i suoi diari di viaggio non sono altro che…

 

 

Pensavi che non esistesse un Personaggio più inquietante del fanboy al suo ultimo stadio? Ebbene, ora hai scoperto il poser-fanboy. E chissà, magari adesso che pensi di aver toccato il fondo scoprirai che si può continuare a scavare.

Il poser-fanboy, comunque, si neutralizza allo stesso modo del fanboy originale. Tuttavia, è probabile che il suo narcisismo estremo comporti una maggiore resistenza alla soluzione finale.

 

Conclusioni.

Questa volta, invece di fare il riassunto della pagina in stile libro scolastico (tu poi studieresti solo quello, dì la verità!), farò solo un piccolo accenno ai Communitments. Il poser può arrivare a infrangerne tanti, ma naturalmente quello a cui non ubbidisce mai è l’ottavo, “non dire falsa identità”. Chissà, magari col tempo anche un poser stupido capirà che creare una maschera di sé non è stata poi una grande idea. Tu, intanto, grazie al mio articolo potrai finalmente partire a caccia di poser. Mi raccomando, poi raccontami le tue avventure… magari rendendole credibili, eh. Alla prossima!

 

Il Fanboy

Salve! Aspettavi questo articolo, vero? Ebbene, eccolo qui! Con il Natale che si avvicina, iniziamo a parlare del primo Personaggio da forum, che come promesso sarà il fanboy. Naturalmente ogni riferimento a luoghi, fatti e utenti realmente esistiti è puramente… ma che lo scrivo a fare, tanto non ci crederai mai! Partiamo dunque con l’analisi di questo Forum Character!

 

 

Il fanboy (nome scientifico: puer fanaticus) si presenta inizialmente come un utente fissato con un determinato film, libro, videogioco, anime, fumetto o prodotto simile, tanto da portare questa sua passione a livelli estremi. Potresti pensare che abbia molti elementi in comune con il nerd, ma in realtà c’è una differenza sostanziale tra questi due Personaggi: il nerd è intelligente, il fanboy è stupido. Non importa quale definizione tu dia al termine “intelligenza”: concorderai comunque con me sul fatto che un fanboy sia stupido. A meno che tu non sia uno di loro.

 

Come riconoscerlo.

Alcuni fanboy si riconoscono dal loro modo di scrivere: poco curato, a volte con linguaggio sms, con poche frasi e spesso doppi o tripli post fatti di fretta. Sono i fanboy che si avvicinano di più ai cosiddetti “bimbiminkia”. C’è però una cosa da sottolineare: il bimbominkia non è necessariamente fissato con qualcosa, quindi le due categorie non sono per forza coincidenti. Quando un fanboy scrive senza dar peso al modo di esporsi significa che ha come unico scopo quello di mostrare agli altri la grandiosità di ciò che lui venera. Tutto il resto non ha importanza, basta scrivere almeno 5839 volte “W GOOOOKU DEL GT THE BEST XK SKONFIGGE TT E SI TRASFORMA IN SSJ4!!!!!!!!!!!!!!!!!!1111”. Ok, questo esempio è ormai datato, ma il concetto non cambia. Naturalmente spesso anche il nick, l’avatar e la firma del fanboy sono legati alla sua grande passione.

 

- Fangirl dell'anime di pokémon. Secondo alcune fonti potrebbe essere un maschio -

 

Ci sono fanboy che si impegnano anche quando scrivono, in modo da risultare più convincenti. Se guardi un post scritto da uno di questi potrebbe sembrarti simile a quello di un nerd intelligente, ma attenzione: i contenuti delle frasi di un fanboy resteranno comunque stupidi. I fanboy, infatti, basano le loro passioni unicamente sul lato più commerciale di ogni opera. Un fanboy sarà dunque fan dei filler di Naruto, della cinquantesima serie dei pokémon, dello spin-off di Eragon scritto dal cugino, di Alien VS Predator 6 o di Final Fantasy XX per la PSP. Se provi a spiegare a un fanboy che le cose di cui è fan sono state realizzate solo per vendere di più e che esiste un’opera originale ben più valida, non ti darà ascolto. In fondo se alcune serie vanno avanti all’infinito è a causa di individui come lui.

È comunque molto semplice capire quando un fanboy è giunto allo stadio finale della sua evoluzione. Stai in guardia, perché quando oltrepassa questo livello estremo niente e nessuno potrà farlo tornare indietro. Sto parlando della nascita della cosiddetta Icona. Così come una persona di Fede ha un oggetto sacro da adorare, un fanboy venera costantemente l’Icona che lui stesso ha creato con le sue mani. L’Icona è un feticcio, svolge la stessa funzione di un crocifisso o di una statua di Buddha. È sacra, va adorata e va fatta conoscere al mondo intero.

Ma in che cosa consiste esattamente l’Icona? Dipende. Può essere una fan-art, una fan-fiction, un video, una serie di dati o qualunque altra cosa realizzata dal fanboy ispirandosi alla sua passione. L’Icona di solito è racchiusa all’interno di un topic a essa dedicata, per questo motivo è facile da individuare. Se commenti in quel topic, sei spacciato: il fanboy memorizzerà il tuo profilo e inizierà a contattarti ogni volta che ci saranno news sull’Icona, arrivando a rintracciarti via email, MSN o Facebook. Inutile ignorarlo, non si dimenticherà MAI di te.

 

- Un neurolizzatore. Sarebbe molto utile per proteggersi dai fanboy! -

 

Quando posti nel topic dedicato all’oggetto di venerazione del fanboy, quest’ultimo inizia a considerarti suo amico. Può darsi che parlando un po’ con lui tu riesca a convincerlo che il suo modo di approcciarsi alle cose non è proprio il migliore, ma non sperare di insegnargli a fare discorsi intelligenti. Il massimo a cui puoi aspirare è che inizi a fare copia-incolla dai post più argomentati dei nerd. In questo modo il fanboy inizierà a sparare una serie di frasi-fotocopia in cui afferma che “Death Note doveva finire con la morte di Elle”, che “in Twilight non ci sono dei veri vampiri come Dracula”, che “i migliori Crash Bandicoot sono quelli per Play Station 1” e che “le stagioni più belle di Smallville sono le prime”. In realtà lui è convinto che Death Note sia un gruppo metal e che Crash sia uno strumento per rompere i vetri, ma l’importante è integrarsi nella comunità virtuale. Peccato che questo NON sia integrarsi, sia fare la pecora.

Collegandomi a questo discorso, c’è da dire che un fanboy, non conoscendo certe realtà, non è nemmeno in grado di valorizzare al massimo la sua Icona. Un fanboy confronta Doraemon con Evangelion, i libri di Licia Troisi con quelli di Svevo e Puzzle Bubble con Halo, poiché non è in grado di andare oltre il tipo di opera che sta venerando (anime con anime, libro con libro, videogioco con videogioco e via dicendo). Insomma, se nel forum che frequenti appare sondaggio intitolato “Meglio Il Gladiatore o American Pie?”, sai chi potrebbe averlo aperto.

 

- Commodo, vattene nel cast di American Pie! -

 

Come neutralizzarlo.

Rendere inoffensivo un fanboy che ha creato l’Icona è tutt’altro che semplice, tanto che sarebbe proprio il caso di dire “a mali estremi, estremi rimedi”. A meno che lui non si ritrovi in un forum popolato da suoi simili, infatti, gli utenti non daranno troppo peso al suo topic e cercheranno in tutti i modi di non farsi riempire di messaggi privati che lo elogiano. Dare ascolto ai discorsi di un fanboy è umanamente inconcepibile: nessun essere umano dotato di un minimo di intelletto può provare interesse verso quegli argomenti, tanto che perfino i provocatori alla lunga si annoiano.

Se dunque degnare di attenzione il topic dell’Icona è impossibile, si potrebbe pensare che la soluzione migliore sia ignorarlo. Sfruttando la classica regola del “don’t feed the troll” (riproposta da me nel Terzo Communitments), verrebbe infatti spontaneo credere che, se nessuno considera la discussione, il fanboy si limiterà a lasciarla sprofondare. Ebbene, ti dirò che questa soluzione non solo è sbagliata, ma serve a ottenere l’effetto opposto: incitare il fanboy a ricorrere a qualunque mezzo pur di non far sparire la sua Icona. Già, perché il fanboy non è il troll, molto semplicemente: il troll si diverte se la gente gli dà corda e si stanca se nessuno lo considera, il fanboy pretende attenzione a ogni costo. E credimi, quando dico “a ogni costo”, intendo davvero A OGNI COSTO.

 

- Un fanboy nei panni di Jio, protagonista di 666 Satan. Se non hai mai sentito nominare questo manga, sei fortunato: probabilmente godi ancora di ottima salute -

 

Insomma, se degnare di attenzione un fanboy è impossibile e ignorarlo equivale a provocarlo, cosa si può fare? Semplice: bisogna attendere. Attendere che il fanboy si accorga che la sua Icona non viene considerata, attendere che prepari il suo piano di azione, attendere che infranga il regolamento in modo talmente grave da costringere anche il moderatore più clemente a ricorrere alla soluzione finale. Sì, esatto, quella soluzione finale. Sterminio totale di topic e account. Già, perché se l’Icona non viene venerata abbastanza, il fanboy considererà tutto ciò il Male Assoluto e si preparerà a combatterlo seguendo generalmente questo schema:

1) vari “up” al topic dell’Icona, con post che spesso contengono frasi come “ma nexuno commenta?!?!?!?” o “allora kosa ne pensate?!?!?!?!”;

2) se fare “up” non funziona o viene vietato dallo staff del forum, si passa alla creazione di nuovi topic dal contenuto apparentemente diverso, ma che in realtà mirano sempre a valorizzare l’Icona; per esempio, se l’Icona è una fan-fiction, il fanboy aprirà una discussione in cui inserirà un solo capitolo o un riassunto;

3) se moderatori e amministratori gli chiudono i thread dopo essersi accorti dei doppioni, si passa alla creazione dei fake. I fake hanno lo scopo di venerare l’Icona fingendosi persone interessate, aumentando quindi il numero delle visite e dei commenti. Il fanboy però sarà talmente preso dall’entusiasmo da scrivere con i suoi nuovi account frasi che risultano palesemente dei falsi elogi, come “che bello quel disegno, è il migliore che abbia mai visto!” o “questa guida è la migliore di internet!”. Se lo staff del forum non intervenisse, il fanboy potrebbe raggiungere il suo scopo da solo: lasciare talmente tanti commenti finti da finire nella prima pagina di google, ottenendo quindi il più alto livello di venerazione a cui un utente può aspirare. Peccato che questo comporti l’infrazione del Primo Communitments (“non avrai altro account al di fuori del tuo”), motivo per cui un fanboy che si comporta in questo modo verrà quasi sicuramente bannato, almeno in modo temporaneo;

4) al ritorno dal suo ban (che avverrà solo se lo staff non sarà particolarmente severo), il fanboy si ritroverà con tutti i fake bannati a vita e il suo topic ancora ignorato. A questo punto, dopo aver fatto penitenza per il suo peccato, il fanboy inizia ad avere paura: non per se stesso, ma per la sua adorata Icona. Già, perché se i moderatori e gli amministratori si arrabbiassero sul serio, non solo toglierebbero di mezzo lui, ma potrebbero decidere di cancellare il suo feticcio. Questo, più di ogni altra cosa, è ciò che spaventa davvero il fanboy. E così questa consapevolezza gli fa trascorrere un periodo in cui tenta di comportarsi bene, di adeguarsi ai Communitments e di trovare il modo di pubblicizzare l’Icona senza infrangere nessuna regola;

 

- La distruzione del tempio di Gerusalemme, incubo ricorrente del fanboy -

 

5) dopo un periodo di pausa, il fanboy va in crisi di astinenza. La sua Icona continua a essere ignorata, lui non può continuare a starsene fermo con le mani in mano. Deve agire, anche se facendo ciò rischia di perdere per sempre la possibilità di trovare altri fedeli. E così si arma di coraggio e cerca di pensare a cosa potrebbe convincere gli utenti del forum a venerarla. I messaggi privati, MSN e Facebook ormai non bastano; le persone non gli rispondono più o lo ricoprono di insulti, non otterrà mai commenti in questo modo. Ed è così che, in un momento di totale sconforto, una voce metallica e infantile gli sussurra queste parole:

«Senza sacrificio l’uomo non può ottenere nulla. Per ottenere qualcosa è necessario dare in cambio qualcos’altro che abbia il medesimo valore.»

 

Questo discorso gli è già noto, ricorda di averlo sentito da un nerd. Si chiama principe dello scambio equipotente o qualcosa del genere. Già, ora è tutto chiaro. Il fanboy capisce che in cambio di un commento deve offrire qualcosa agli altri che abbia lo stesso valore. Ma che cosa può essere disposto ad accettare un utente in cambio di un post di elogi? Dopo una breve riflessione, il fanboy decide: qualcosa che dia eccitazione e senso di trasgressione. In poche parole, materiale pornografico.

 

"Si chiama principio dello scambio equivalente, ignorante..."

 

Ed è così che che si arriva allo sterminio del fanboy, con conseguente eliminazione dell’Icona. Già, perché naturalmente tra gli utenti che vorranno usufruire della sua offerta ci saranno dei minorenni, per cui l’infrazione commessa sarà considerata gravissima da qualunque membro dello staff del forum. A questo punto ti do un consiglio: se ricevi un’offerta del genere e hai meno di diciotto anni, stai al gioco; lasciagli quel desiderato commento (so che è dura, ma per una volta puoi riuscirci) e aspetta che ti invii il materiale per messaggio privato, poi gira tutto a un membro dello staff. Fine, il fanboy è eliminato.

In realtà non è così semplice toglierlo di mezzo in modo definitivo, difatti è possibile che ogni tanto un suo fake torni a far visita al forum. Tuttavia ti svelerò un segreto da moderatrice: per bannare un utente ci vogliono pochi secondi e se si tratta di un fake è pure un buon antistress. Insomma, il fanboy ormai non è più nocivo e mal che vada lo si può minacciare di contattare la polizia postale (stiamo parlando di una persona stupida, no?). Riconoscere il fake di un fanboy bannato a vita è semplicissimo. Di solito i fake degli utenti bannati si lamentano con lo staff per il ban e chiedono di poter tornare attivi (o dichiarano guerra, a seconda di come sono girati). Il fake del fanboy, invece, si preoccupa solo dell’Icona. Chiede dunque allo staff come mai ha eliminato quel topic, implora pietà affinché quel “capolavoro” resti visibile e talvolta minaccia di riaprilo all’infinito finché non otterrà un certo numero di visite o di commenti. Io tremo già di paura, e tu?

 

- Riapri la discussione, altrimenti mi trasformo in un lupo mannaro e ti faccio assaggiare le mie zanne! -

 

Conclusioni.

Riconoscere un fanboy inizialmente non è semplice, ma quando giunge allo stadio irreversibile (la creazione dell’Icona) diventa facilissimo scovarlo. La neutralizzazione è un processo lento, basato soprattutto sull’attesa del momento giusto per colpire. Non appena il fanboy inizia a ricorrere a un mezzo illecito, bisogna fingere di stare al gioco e pugnalarlo alle spalle, costringendo lo staff del forum alla soluzione finale.

Come ultimo chiarimento, riporto la lista dei Communitments che il fanboy non rispetta:

– il Primo, “non avrai altro account al di fuori del tuo”;

– il Secondo, “non rinominare il nome dei topic invano”, perché anche se non rinomina topic ne apre tanti di simili spacciandoli per discussioni diverse;

– il Quinto, “non uccidere la grammatica”;

– il Sesto, “non linkare siti impuri”;

– l’Ottavo, “non dire falsa identità”, perché finge che i suoi fake siano persone diverse.

E per finire, un augurio: spero che all’inferno degli utenti trasmettano Fullmetal Alchemist!

 


Introduzione ai Personaggi

 

- Il troll, uno dei Personaggi più temuti del web -

 

Questo articolo inaugura la categoria Forum Characters, dedicata a chi ha già esperienza di comunità virtuali. Sei ancora inesperto non riuscirai a cogliere il significato di molti termini, per cui per adesso ti consiglio di limitarti a partecipare a Forum Mission (e agli eventuali articoli di altre categorie).

Penso che sia allo stesso tempo interessante e divertente provare a classificare gli utenti dei forum in base a determinate caratteristiche. Se da una parte infatti il tutto va visto con la giusta ironia, dall’altra sono convinta che quasi tutti i frequentatori assidui di community si riconoscano parzialmente in alcuni di questi Personaggi. Insomma, se non è vero che la gente che naviga su internet si divide in nerd e bimbiminkia, è però vero che alcune persone con comportamenti simili a quelli dei nerd e dei bimbiminkia esistono eccome.

Questa categoria, tempo permettendo, subirà molti aggiornamenti, nei quali verranno inseriti di volta in volta nuovi Personaggi (tranquillo, sono meno dei pokémon). Specifico però che in questi articoli non farò MAI i nomi di persone reali. Il mio intento non è quello di deridere un utente specifico, difatti io stessa mi metterò in mezzo agli altri e non avrò alcun problema a ironizzare sulla mia persona se ne capiterà l’occasione. Ciò ovviamente non significa che quello che scriverò sarà inventato di sana pianta: è evidente che avrò sempre un modello di riferimento, e se conosci i forum che frequento coglierai parecchie allusioni, ma i nick resteranno nella mia testa (e nella tua). Insomma, piuttosto che dovermi tutelare alla Roberto Benigni preferisco parlare in generale.

 

"Se queste notizie venissero confermate, ma io non ci credo figurati se è vero..."

 

Mi piacerebbe dirti che i miei articoli saranno un semplice concentrato di ironia, ma purtroppo le cose non stanno così: ci sarà puro realismo sotto certi aspetti, anche se un semplice visitatore probabilmente penserà che stia scherzando. Ebbene, lo specifico fin da subito: su certe cose scherzerò davvero, su altre no. Come riconoscere la verità dalle battute? Non si riconosce, o sai già di cosa parlo o non saprai mai cosa c’è di vero e cosa no. E fidati, preferisco così.

Intanto ti annuncio che, se queste notizie venissero confermate (ma io non ci credo figurati se è vero), il primo Personaggio a finire sotto le mie grinfie sarà il fanboy. Nell’ultimo periodo, infatti, ho avuto la possibilità di procurarmi parecchio “materiale” su questo Personaggio, motivo che mi ha spinto a esordire con un articolo a lui dedicato. In attesa del suo arrivo, vi lascio una piccola anticipazione per mettervi curiosità, composta da un’unica parola: Icona.

Sei curioso di sapere cosa si cela dietro quel termine? Lo scoprirai nella prossima puntata!

 

- Niente viaggi nel tempo, peccato -