Ebbene sì, dopo mille complessi mi sono finalmente decisa a partecipare a un concorso letterario. In realtà avrei voluto partecipare a Tessisogni, il concorso indetto da Writer’s Dream e Scrittevolmente, ma vista la loro recente scissione ho perso interesse per l’iniziativa.

Detto ciò, il nuovo concorso che ho adocchiato è completamente gratuito e ha come tema il fantasy nei suoi diversi sottogeneri. Si tratta di Storie di Confine. Gli faccio pubblicità perché credo che più partecipanti ci saranno più sarà divertente. Per tutte le informazioni e gli aggiornamenti ti consiglio di visitare questa sezione del loro forum. Come puoi vedere la giuria è composta da scrittori fantasy e i premi sono libri fantasy. Personalmente approvo questa scelta, alla fine quel premio serve da una parte a tenere lontani quelli che scrivono senza leggere niente (che spesso e volentieri sono quelli che pubblicano a pagamento), dall’altra attirano maggiormente i veri appassionati del genere, che non vedono l’ora di buttarsi gratis in nuove avventure.

Nella stessa pagina del forum puoi anche dare un’occhiata agli incipit di chi ha già inviato il lavoro. Possono essere utili sia per vedere il livello medio sia per capire quali temi sono stati maggiormente trattati. Devo dire che leggendoli mi sono un po’ stupita del fatto che i minorenni non siano ammessi, perché effettivamente alcuni testi mi sembravano davvero infantili. Ma non voglio parlare troppo presto, sono sicura che i più bravi posteranno molto più avanti, magari proprio per non farsi rubare le idee.

Concludo con una piccola osservazione, che per quanto sia ovvia potrebbe non esserti entrata in testa: vincendo quel concorso non diventerai né ricco né famoso. Leggi bene il bando: il ricavato delle vendite dell’antologia andrà ai Medici senza Frontiere. Ecco, tienilo bene a mente, perché se pensi di partecipare per riempire le tue tasche, beh, hai già finito di illuderti.

Alla prossima!

Annunci