Salve, scrittore errante! Come puoi vedere, ti sto comunicando una grande novit… ehm, in verità non proprio, ma facciamo finta che sia così. Non sai di cosa sto parlando? Beh, il modo migliore per scoprirlo è cliccare qui.

Anobii, o aNobii che dir si voglia, è l’equivalente letterario di last.fm, quindi diciamo un “social network” dedicato ai libri. Devo dire però che, se Anobii è un social network, è anche l’unico che non mi fa provare la sensazione di essere stata catapultata senza vestiti in mezzo a una piazza. Il che non può che essere positivo.

Che cosa si può fare su Anobii? Innanzitutto trasferire su internet la propria libreria. Io personalmente ho preferito inserire solo le letture degli ultimi tempi, senza manga e fumetti, ma c’è chi preferisce fare diversamente. La cosa più interessante è ovviamente la possibilità di esprimere pareri e voti sui libri letti, di esplorare le librerie altrui e di scoprire libri nuovi.

Sei un aspirante scrittore? Ebbene, un profilo su Anobii a mio avviso non ti può mancare! Oltre a darti la possibilità di esplorare librerie, infatti, può aiutarti molto nella promozione del tuo libro: un posto pieno di lettori e recensori non è certo da sottovalutare!

Una curiosità: su Anobii gli amici sono unilaterali. Io potrei aggiungere te come amico e tu potresti non avere me come amica. Stessa cosa per i cosiddetti “vicini”, che sono gli utenti che si desidera seguire (un po’ come in Twitter) ma che non si conoscono. Va beh, sottigliezze a parte, aggiungimi!

E ora il GRAN FINALE! Su Anobii è possibile creare gruppi. Questo significa che esiste un gruppo del Noob Writers? Per adesso no, ma in futuro non si sa mai… tieni d’occhio il mio profilo!

Alla prossima!

Annunci